;

 


11 | 08 | 2020
Arabic English French German Italian

Statistiche
Visite agli articoli
2814859

Abbiamo 12 visitatori e nessun utente online

Login Form

Incontro del gruppo «Con occhi di donna»
 

1. A mo' d'introduzione

  • La progressiva attenzione volta a declinare «al femminile» la sensibilità teologica ed ecclesiastica cristiana (ed in particolare protestante) costituisce un fenomeno piuttosto recente, che affonda le proprie radici nel rivolgimento politico e sociale che ebbe inizio a metà del secolo passato: il voto alle donne fu concesso in Italia soltanto il I Febbraio 1945 e l'accesso alla magistratura appena nel 1965.

     

  • I cambiamenti in seno alla nostra stessa chiesa sono ancor più recenti: nonostante la richiesta di accesso al pastorato fosse stata avanzata sin dal 1948, il Sinodo Valdese si pronunciò in merito soltanto nel 1962 e le prime donne pastore (Gianna Sciclone e Carmen Trobia) vennero consacrate al ministero soltanto nel 1967 (ovverosia l'altro ieri).

    Leggi tutto...

natale08.jpg Il volto femminile di Dio

Pur considerando Dio un essere puramente spirituale, da sempre, nel mondo occidentale, ci siamo fatti di lui un’immagine maschile. Lo stesso termine “Dio” è di genere maschile e l’arte figurativa ce lo ha sempre rappresentato come uomo, magari con capelli e barba bianchi. L’immagine che ne ricaviamo dall’Antico Testamento è quella di un essere supremo, creatore dell’universo, giudice supremo e padre, il cui nome non può neppure essere pronunciato. Lo stesso Gesù ci ha invitato a invocarlo come padre, come papà, e Dio stesso per incarnarsi avrebbe scelto anche lui un essere di sesso maschile. 

E se di Dio ci si potesse fare anche un’immagine femminile?

Leggi tutto...

AVVISO: I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, si accetta l'utilizzo dei cookie da parte nostra. I nostri sono solo cookie tecnici, ovvero quelli in grado di registrare informazioni per non costringerci a digitarle ogni volta che visitiamo il sito.