;

 


02 | 07 | 2020
Arabic English French German Italian

Statistiche
Visite agli articoli
2809902

Abbiamo 9 visitatori e nessun utente online

Login Form

alex2Fine vita, il mondo cattolico si ribelli alle falsità del Vaticano

Quella di mercoledì 25 settembre 2019 è destinata a diventare una data storica, sia sotto il profilo giuridico che sotto l’aspetto ad esso strettamente collegato di un’etica finalmente affrancatasi da direttive moralistiche: la Consulta ha difatti approvato, motivandola in maniera ineccepibile, la liceità del ricorso al suicidio assistito in caso di irreversibilità di una malattia cronica o degenerativa giunta al suo stadio terminale. Naturalmente, come la stessa Consulta ha opportunamente sottolineato, vige ancora in materia un vuoto legislativo che spetterà al Parlamento colmare.

Da Oltretevere, naturalmente, non hanno tardato a far pervenire un parere di cui, credo, il mondo laico non avvertiva la necessità: il cardinale Giovanni Angelo Becciu, accodandosi in questo al parere della Conferenza Episcopale Italiana, ha inteso esprimere il proprio “sconcerto” (sic!) dinanzi a questa decisione del supremo organo giurisdizionale italiano.

Leggi tutto...

cavadiI MAFIOSI SONO GLI ULTIMI CALVINISTI? LO SCIVOLONE DI ROBERTO SAVIANO

  Nel corso della presentazione della nuova serie tv ZeroZeroZero, Roberto Saviano, autore del libro da cui è tratto lo sceneggiato, ha dichiarato tra l’altro a proposito dei mafiosi: “Sono l'ultima classe dirigente disposta al sacrificio. A loro non interessa il denaro, ma il potere e per questo sono disposti a odio, solitudine, carcere. Per questo spesso hanno una religiosità quasi mistica: i mafiosi sono - ha concluso Saviano - gli ultimi calvinisti del mondo".    Dal contesto si evince che “calvinisti” è stato scelto come (paradossale) complimento, ma non stupisce che l’accostamento a “mafiosi” abbia suscitato forti perplessità fra i…calvinisti. Per esempio Peter Ciaccio, (da alcuni anni a Palermo) pastore della Chiesa valdese, che del “calvinismo” è la confessione per così dire ufficiale, ha diramato sul sito del settimanale www.riforma.it, una nota in cui, garbatamente ma fermamente, spiega perché ha trovato l’espressione dello scrittore napoletano “sbagliata, fuorviante e offensiva”.  

Leggi tutto...

ciaccioI mafiosi sono gli ultimi calvinisti?

Le parole di Roberto Saviano al Festival del Cinema di Venezia sono profondamente errate.  Lettera aperta allo scrittore da parte del pastore Peter Ciaccio scritta l’11/09/2019

 

Caro Roberto Saviano,

ti scrivo perché non riesco a credere a quanto avresti detto alla Mostra del Cinema di Venezia durante il lancio della nuova serie tv ZeroZeroZero, tratta dal tuo libro e diretta da Stefano Sollima. Non riesco a crederci per la stima che ho per te, per il tuo lavoro, anzi per la tua missione. O, calvinisticamente, potrei dire, che ho stima della tua vocazione e di come combatti per non cedere alla tentazione di mollare tutto, di ritirarti, di far vincere “loro”.

Non sono riuscito a trovare la citazione esatta di quanto hai detto a Venezia. Tuttavia, comparando le diverse testate, il concetto che hai voluto esprimere appare alquanto chiaro: nella criminalità organizzata esiste una mistica del potere, una dimensione religiosa e, in quest’ottica, i boss sono “gli ultimi calvinisti” del mondo.

Leggi tutto...

casapopolareCasa ai rom
 
Caro Direttore,  stavo guardando i potenti spruzzi di spuma esplodere contro gli scogli di Capo Boeo e mi capitano due, lì al Ferro di Cavallo,  che parlano tra di loro in siciliano e, secondo me, nemmeno mi vedono. Passo la conversazione in italiano, ma non sempre ci riesco.
 
B- Ah no? E con chi devo prendermela?
 
A- E non prendiamocela nemmeno con le famiglie di quel quartiere di Roma, che rifiutano le famiglie  Rom. Ma tu me lo sai spiegare perché la massa non si arrabbia per il rifiuto della famiglia Rom?
 
B- Perché è facile, ovvio!

A – Ah, è facile! Te l’immagini se ci fosse stato un rifiuto così violento di una famiglia ebrea?

Leggi tutto...

AVVISO: I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, si accetta l'utilizzo dei cookie da parte nostra. I nostri sono solo cookie tecnici, ovvero quelli in grado di registrare informazioni per non costringerci a digitarle ogni volta che visitiamo il sito.